Le azioni pilota


Pilotare i Living Lab

L’elemento transnazionale più forte  del progetto Centralab è la costruzione dei progetti pilota transnazionali. Ciascun partner di progetto ospita un’azione pilota su un tema specifico e partecipa ad altre due azioni pilota. Ciascun partner ospitante ha così altri due partner che partecipano alla sua azione pilota. Nel complesso 10 partner da 8 Paesi realizzeranno 10 azioni pilota.
In CentraLab questo approccio è studiato attraverso la definizione bottom-up di strutture di governance multilivello, iniziando dai partenariati di innovazione dei pilota fino a raggiungere il livello transnazionale,  in un ininterrotto ingrandimento della rete. Questo apporta importanti effetti moltiplicatori alle dinamiche innovative attraverso ambiti strategici chiave, quali l’industria, l’agricoltura, l’ambiente, i trasporti, ecc.


Pilotare le reti di Living Lab:

Uno dei migliori approcci nella conduzione dei Living Lab è rappresentato dalla figura sopra. Il grande vantaggio di questo approccio  è che non è gestito né governato centralmente, e quindi è coerente con diversi modelli di nascita e crescita dei Living Lab, che lasciano la porta aperta per condividere tutte o solo alcune delle rispettive risorse chiave ( comunità locali, infrastrutture ICT, metodologie, ecc.), nella prospettiva di una collaborazione transnazionale.
Il valore aggiunto di CentraLab per le ICT e la Ricerca e Sviluppo è duplice. Innanzitutto, le aree di applicazione con un potenziale di mercato più ampio, specialmente in ambiti quali la gestione ambientale, sono analizzate nel loro naturale contesto transnazionale. Infine, il modello co-creativo al centro del modello Living Lab  trae una significativa efficacia dalla sua applicazione nei differenti ambiti culturali, socio-economici e normativi che caratterizzano le diverse regioni dell’Europa Centrale.

 

Collegamenti diretti ai progetti pilota:

Cambiamenti climatici
Eco-turismo
Sanità on-line
Efficienza energetica
Ambiente e istruzione
Media
e Creatività
Reti
di micro imprese e PMI
Mobilità
Sviluppo
rurale
Gestione
dei rifiuti